Pill 218

Baku

Durante la notte fino al mare pesante senza stelle
durante la notte nelle tenebre fitte
la città di Baku è un campo di grano soleggiato
sono sulla collina
manciate di semi di luce mi colpiscono il viso
nell'aria una melodia orientale cola come le acque del Bosforo
sono sulla collina
e il mio cuore come una zattera
s'allontana sulla separazione infinita
va oltre i ricordi
fino al mare pesante senza stelle
nelle tenebre fitte.

(Nazim Hikmet - Poesie d'amore, pag. 72. Mondadori editore)

Nessun commento: