Mouth of the architect - The ties that blind (2006)

The ties that bind
Now you can't break the ties that bind
 

...cantava tanti anni prima Bruce Springsteen.

C'è una "l" in più, e i legami cambiano senso. 

Figli maggiori degli Isis, con un Brian Cook in più, Gregory Lahm alla sua ultima prova prima di passare ad altri progetti, un non accreditato Alex Vernon, e soprattutto un indescrivibile stato di grazia.

Our heads hang low
So low
No one wished to settle here
Settle here



Nessun commento: