Pill 200

bisogna soffrire fino in fondo il passato, non già il suo o il mio, ma chi se ne preoccupa, bisogna soffrire fino in fondo le cose, gli altri non hanno tempo per questo, nei loro paesi dove si danno da fare e fanno progetti e agiscono, è in quei paesi che sta la gente veramente fuori dal tempo, perché sono senza lingua, sono quelli che non hanno una lingua che governano in tutti i tempi. Le svelerò un segreto terribile: la lingua è il castigo. Tutte le cose debbono entrare in essa e debbono poi svanire in essa secondo la loro colpa e nella misura della loro colpa.

(Ingeborg Bachmann - Malina, pag. 88, Adelphi 1a edizione)

Nessun commento: