Isis - Mosquito control (EP, 1998)




The mosquito control: la pulsione primordiale di uno dei gruppi che ha cambiato la nostra vita.

Ovviamente non ci troviamo dinanzi ad un capolavoro, però di questo EP stupisce una forma musicale che già anticipa una parte sostanziosa di ciò che trova spazio in Celestial, l’album di debutto.
1998: Undertow e Through silver in blood sono album già usciti da un pezzo; si dice tanto che gli Isis siano i figli minori di Neurosis e Tool ma Mosquito Control non è niente di tutto ciò.

Quattro brani pesantissimi che si basano sull’incedere vorticoso delle due linee di chitarre di Turner (Gallagher non ancora entra nella partita), che creano riff muscolosi e primitivi, accompagnati da un cantato informe.

A livello di suoni vengono già esaltate le coordinate ultradistorte degli album della maturità, tuttavia qui l’approccio rasenta territori più doom/sludge.

Caxide è già innamorato dei suoi effetti.

Le geometrie dei brani sono troppo spigolose e alla lunga si rischia di cadere nella trance ripetitiva (ascolta il pericolosissimo andirivieni di Harris su Life under the swatter, un giro di tom talmente monotono che difficilmente vi si spianterà dal cervello dopo l’ascolto) che in qualche modo appare anche come il tentativo di creare qualcosa che risulti devastante e ipnotico allo stesso tempo.

Pochi spiragli di luce in questo scenario plumbeo e soffocante: l’intro acustico di Poison eggs, un bel riffozzo stoner in Hive destruction e qualche momento di tregua semiacustico in Relocation swarm. Quest’ultimo è un buon pezzo, il migliore del lotto, con una decente elettronica in sottofondo (a cura di un certo Chris Mereschuk, uscito dal gruppo l’anno seguente), benchè non siamo ancora ai livelli del lavoro oscuro di Bryant Clifford Meyer.
Finale drone allucinatorio.

Lontani dalle idee geniali e inesauribili di Oceanic, questo è un EP che malgrado una ripetitività massacrante e a tratti noiosa lascia ben intendere le potenzialità di un gruppo ancora in cerca di una stabilità a livello di line-up.
A posteriori, però, è facile sottolineare tutto ciò.

Da acquistare solo se malati di Isis.

Download


Nessun commento: