Waltz with Bashir (Ari Folman, 2008)

Questo è l'unico film di animazione passato in questa rassegna ed è uno dei migliori. La ricostruzione della guerra in Libano e in particolare del massacro di Sambra e Shatila di migliaia di palestinesi, operato da falangisti libanesi appoggiati dall'esercito israeliano. Quest'ultimo sarebbe potuto intervenire ma per varie ragioni ha assistito e anzi contribuito al genocidio (facilitando il 'lavoro' accendendo bengala nel cuore della notte). Un film che getta giustamente ancora ombre (ormai ai fini giudiziari archiviate) sull'allora ministro della difesa israeliano Ariel Sharon, che comunque fu ritenuto colpevole di negligenza (ma molti pensano ci fosse qualcos'altro di ancor più grave dietro). Mi è piaciuta innanzitutto la narrazione per frammenti, un puzzle che si ricompone: il protagonista (il regista) che ha combattuto in quella guerra ha perso la memoria degli eventi. Grazie ai racconti di suoi ex compagni in armi riesce a capire realmente le motivazioni che lo hanno portato a questo black-out. Bellissima la scelta e la saturazione dei colori, splendida l'animazione, ottimo nei contenuti. Da vedere assolutamente, questo è un gioiello.

Nessun commento: